Come richiedere il Bonus Bebè 2017. Ecco i requisiti per ricevere l’assegno di natalità

L’assegno di natalità (meglio conosciuto come Bonus Bebè) è un’agevolazione rivolta alle famiglie inserita nella Legge di Stabilità del 2015. Questo incentivo, confermato anche per i nati nel 2017, garantisce un sostegno economico alle mamme e i papà, che può rivelarsi utile per affrontare le tante spese che la nascita di un bimbo comporta. In questo articolo, vi daremo tutte le informazioni su come richiedere il Bonus Bebè 2017, oltre a requisiti e alle modalità di presentazione della domanda.

Il bonus Bebè, nello specifico, è destinato alle famiglie con un figlio nato o adottato (o in affido preadottivo) tra il 1° gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017. Tale agevolazione, però, è strettamente collegata alla situazione reddituale del nucleo familiare. Infatti, tra i requisiti richiesti per l’accesso al bonus è necessario presentare un modello ISEE non superiore a 25.000 euro. Quindi, non tutte le famiglie possono farne richiesta (a differenza di ciò che è previsto dal Bonus Mamma 2017).

Vediamo nel dettaglio in cosa consiste il Bonus Bebè e quali sono le modalità e i tempi per la presentazione della domanda.

Bonus Bebè 2017: Requisiti e Importi

Come tutti sanno, il bonus bebè è una prestazione a sostegno del reddito legata alla situazione economica di ogni singola famiglia. Pertanto, il primo requisito necessario è quello di presentare un modello ISEE non superiore ai 25.000 euro. Altro aspetto da considerare per la richiesta dell’incentivo è la data di nascita o di adozione del figlio per cui si fa richiesta. Il range di tempo considerato valido va dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2017.

Passiamo ora alle cifre che spettano ai genitori assegnatari del bonus. L’importo erogato dall’Inps non è uguale per tutte le famiglia, ma verrà calcolato dall’ente competente sulla base del modello ISEE presentato. Quindi, l’importo corrisposto sarà il seguente:

—> 80 euro al mese per le famiglie con indicatore ISEE inferiore a 25mila euro;

—> 160 euro al mese per le famiglie con indicatore ISEE inferiore ai 7 mila euro.

Gli assegni mensili saranno erogati a partire dalla data di presentazione della domanda e fino al compimento dei 3 anni del figlio.

Come richiedere il Bonus Bebè: Modalità e Termini

Per quanto riguarda la presentazione della domanda, è consigliabile farla entro il 3° mese di vita del proprio figlio. I genitori che consegnano la documentazione successivamente, perdono le mensilità precedenti, in quanto il bonus viene erogato dall’Inps a partire dalla data di consegna della domanda (senza la possibilità di ricevere gli arretrati).

È possibile scaricare il modulo da compilare per la richiesta del bonus dal sito dell’Inps (nella sezione Servizi Online). Qui gli utenti potranno trovare anche le linee guida su come richiedere il bonus bebè. La domanda può essere inoltrata all’ente competente attraverso i seguenti canali:

1. on line tramite i servizi telematici dell’Inps;

2. telefonando il Contact Center dell’ente al numero verde 803 164 (da rete fissa) oppure al numero 06 164 164 (da rete mobile)

3. rivolgendosi ad un patronato che prenderà in carico la pratica.