Gadget per Grest e Campi Estivi. Ecco cosa è necessario per i nostri figli

La scuola è finita e per molti bambini è iniziato un lungo periodo di riposo, che durerà fino a settembre. Ma cosa fare per tenere impegnati i nostri figli, fino alle tanto sospirate ferie? La soluzione migliore, per i bambini e per noi genitori (ancora alle prese con impegni lavorativi), è quella di iscriverli a Grest e Campi Estivi.

In questo articolo, illustreremo quali sono le attività che è possibile proporre ai nostri figli nel periodo di giugno e luglio. Nella maggior parte dei casi, si tratta di laboratori da svolgere sia presso la struttura scelta sia all’aria aperta, con la supervisione di educatori, animatori e altre tipologie di figure oculatamente selezionate e formate per l’occasione.

Le possibilità sono davvero tante e indispensabili sia per i nostri bimbi che per noi genitori. Infatti grazie a Grest e Campi Estivi, le mamme e i papà possono portare a termine i loro impegni lavorativi fino alle tanto attese vacanze, con le certezza di tenere impegnati i propri figli in attività ludico-ricreative, che possono rivelarsi delle importanti esperienze formative.

Che cosa sono Grest e Campi Estivi

La parola Grest significa, letteralmente, “GRuppo ESTivo ed è la versione estiva dell’oratorio dedicata ai più piccoli. Queste iniziative vengono scelte da tutti quei genitori che hanno deciso di perseguire insieme ai propri figli uno specifico percorso religioso e spirituale. Nella gran parte dei casi, il Grest è un’attività estiva della durata di circa un mese, che coinvolge ragazzi dai sei ai tredici anni in un’esperienza di gruppo, collaborazione, gioco, sana competizione, preghiera, attività artistico-sportive, escursioni, gite e molto altro ancora.

Il Campo Estivo, invece, è un luogo organizzato e strutturato per far trascorrere un periodo di vacanza a bambini o ragazzi impegnandoli in attività di diverso genere, a seconda delle preferenze e delle attitudini. Esistono,infatti, campi estivi che hanno lo scopo di insegnare una lingua straniera, altri che si focalizzano su attività artistiche, culturali o sportive, oppure campi estivi strutturati in cui si sta a contatto con gli animali e con la natura.

Per entrambe le soluzioni, è prevista una quota di iscrizione, necessaria per far fronte alle spese sostenute dagli organizzatori. In alcuni casi, si tratta di un costo irrisorio, in altri, invece, l’iscrizione risulta essere più cospicua. Tutto dipende dalla tipologia di attività e di percorso scelto per i propri figli.

Gadget per Grest e Campi Estivi: cosa non deve assolutamente mancare!

Per partecipare a Grest e Campi Estivi, gli organizzatori richiedono alle famiglie che aderiscono al programma l’acquisto di uniformi e accessori personalizzati (se non incluse nella quota di iscrizione). Si tratta di utili gadget necessari per creare gruppi ben organizzati e rendere questa esperienza indimenticabile.

Tra gli accessori più utilizzati, non possono mancare le tradizionali T-shirt, a cui è possibile abbinare pantaloncini, cappellini, zainetti e molto altro ancora. Molte strutture richiedono la personalizzazione dei gadget con la stampa del logo dell’associazione o del nome del bambino, in modo da rendere semplice l’identificazione ed evitare lo smarrimento degli oggetti.

Nel caso in cui le famiglie dovranno procurarsi autonomamente i gadget richiesti, vi invitiamo a visitare il sito Pubblienne.it, dove potrete trovare uniformi e accessori da personalizzare con la stampa del logo dell’associazione organizzatrice o con altre diciture specificamente richieste.

Lascia un commento